Fare il bagno al gatto è necessario?

I gatti non adorano l'acqua, ma sono particolarmente puliti ed in genere fanno da soli tutto il lavoro. Capitano però delle situazioni in cui è necessario fare il bagno al gatto anche se questo non adora l'acqua... anzi la vede come vero nemico.

Può succedere infatti che il gatto sia particolarmente sporco per eventi eccezionali, oppure che sia entrato in contatto con sostanze tossiche o unte: in questo caso un bagno è d'obbligo, il gatto da solo non potrebbe rimediare.

 distributori automatici di cibo per gatti

I distributori automatici di cibo per gatti possono essere un valido aiuto nella gestione del gatto di casa, soprattutto se si hanno orari non stabili al lavoro, o se ci si deve allontanare da casa qualche giorno.

Certo il consiglio numero uno sarebbe di non lasciare il gatto solo, ma può capitare e questo strumento, sempre più tecnologico e meno costoso, può essere un'ottima soluzione ad un problema di organizzazione.

gatti e gli alberi di Natale

Sta arrivando il natale e siamo pronti a munirci del nostro meraviglioso e ricco albero di Natale, ma c'è un problema... hai un micio ed il dilemma si pone: gatti e alberi di Natale possono coesistere in qualche modo?

Se hai un gatto, non hai bisogno di noi per dirti quanto può essere difficile mantenerlo fuori dalle aree riservate della casa. I gatti sono piccole creature curiose. 

Cosa si può fare, se non si vuole arrivare ad appendere l'albero al soffitto?

Abbiamo compilato un elenco di suggerimenti basati sulle esperienze di altri proprietari di gatti per prevenire lesioni al gatto e anche all'albero, in modo da non dover rinunciare all'idea di avere un pezzo di natura scintillante nel tuo salotto durante le festività natalizie.

Repellenti felini

Alcuni test provano che gli oli di agrumi siano repellenti per gatti piuttosto efficaci e che bucce d'arancia o batuffoli di cotone imbevuti di citronella e posti sotto l'albero li terranno lontano. 

Alternative potrebbero essere soluzioni di aceto diluito spruzzata sulla base dell'albero, o ancora salsa piccante o canfora, tutte cose in genere sgradevoli ai gatti.

Ci sono anche alcuni prodotti commerciali che sono fatti appositamente per respingere i gatti. Tenete presente, tuttavia, che il problema con l'uso di spray e soluzioni è che il profumo repellente alla fine svanirà e dovrà essere riapplicato regolarmente, o il gatto si abituerà al profumo e supererà la sua avversione al prodotto. Potrebbe essere necessario provare diversi tipi di repellenti prima di trovarne uno efficace.

Creare ostacoli... forse serve a poco

Puoi circondare l'albero con una barricata o oggetti che impediranno al gatto di andare sotto l'albero e arrampicarsi su di esso, ma sfortunatamente, questo non fermerà gli attacchi aerei. 

Prova però il foglio di alluminio o il nastro biadesivo, si tratta di materiali che in cui i gatti non riescono ad infilare i loro artigli e questo crea qualche difficoltà se vengono messi nella parte bassa dell'albero. Naturalmente questo funzionerà con alcuni gatti o solo per un primo periodo. 

Potresti anche provare a fare rumori forti quando vedi che il tuo gatto si sta avvicinando troppo all'albero e questo potrebbe scoraggiarlo... logicamente non puoi fare la guardia all'albero di Natale tutto il tempo, ma un insieme di rimedi potrebbe essere efficace o far perdere la fantasia al gatto di distruggere tutto.

Come capire se il gatto è felice?

La felicità è uno stato d'animo che non appartiene esclusivamente al genere umano. Anche i nostri animali domestici possono essere più o meno felici ed essendo parte della famiglia è bene capire se lo sono o no. Il problema fondamentale è: non potendo chiederlo come capire se il gatto è felice?

Il gatto è un animale sicuramente meno espansivo di un cane e spesso è difficile entrargli nell'animo. Questo non significa che sia indifferente a maltrattamenti, solitudine e via dicendo.

Partendo che la Felicità è uno stato d'animo piuttosto soggettivo negli uomini come anche negli animali, cerchiamo di capire quali sono quegli aspetti che possono aiutare a decifrare se il gatto è felice.

Come addestrare un gatto

La domanda ormai sorge spontanea: si può addestrare un gatto oppure no?

Basandosi sulla contrapposizione classica è vero che il cane è più adatto all'addestramento mentre il gatto è uno spirito libero non adatto a rispettare regole?

Il punto è che in ogni ambito dell'esistenza la realtà non è solo bianca o nera... ci sono anche 50... o più... sfumature di grigio. Insomma anche il gatto può imparare a comportarsi secondo regole anche se nell'apprendimento hanno propri stili e non si possono usare le tecniche usate invece per i cani.