Lettiera gatto

La lettiera, l’angolo riservato per eccellenza

EbbeneLettiera gatto sì, non si può non parlare della lettiera… Quando c’è un gatto in casa, diviene elemento indispensabile e i motivi sono facilmente intuibili… Il gatto è un animale che adora sentirsi pulito, quindi la lettiera deve essere scelta e collocata con cura.

Nel caso di gatti che vivono in casa, la lettiera è qualcosa di assolutamente scontato per loro, rientra nella quotidianità, mentre se si dovesse raccogliere per la strada un gattino, non sarà poi tanto complicato abituarlo a questo strumento. Quando si porterà il nuovo gatto a casa, occorrerà mostragli tutti i suoi spazi, compreso il suo angolino per la “toilette”, un luogo che lui deve sentire come “privato”, tutto suo… Bisogna metterlo nella lettiera e fargli grattare delicatamente i sassolini con le zampe, ciò dovrebbe bastare a fargli capire che quello è il posto per fare i suoi soliti bisogni. Ripetete l’operazione più volte se il micio non dovesse afferrare al volo la valenza di un simile strumento… La lettiera va pulita tutti i giorni e almeno una volta, insomma deve rientrare a tutti gli effetti nella routine (anche del padrone!). Poi va sostituita completamente una volta alla settimana. Il motivo? E’ facile capirlo, questo perché i gatti non amano nella maniera più assoluta il troppo sporco ed anche i cattivi odori. E se così non dovesse essere? Può accadere, infatti, che il gatto vada a fare i bisogni in un posto che non sia la sua lettiera. Se lo si dovesse cogliere sul fatto, lo si può afferrare per la collottola e metterlo, dunque, nella sua lettiera con decisione. Se però lui dovesse continuare a non volerla fare lì, può voler dire che la lettiera è sporca, o si trova in luogo troppo di passaggio. La si deve, perciò, collocare in un posto “privato” e lontano a dove consuma i suoi pasti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *