Il cancro nel cane: 10 segnali da valutare

In una malattia grave come quella del cancro ogni minimo segnale potrebbe rivelare una importanza fondamentale nel tempestivo contrasto della malattia. Mentre l’uomo può autonomamente valutare la situazione e rivolgersi ad un dottore, il cancro nel cane è invece una malattia che deve essere interpretata per tempo dal padrone.

I segnali possono essere difficili da riconoscere, ma se i sintomi iniziano ad essere più di uno, molto meglio, per scrupolo, rivolgersi al veterinario

10 segnali rivelatori di cancro nel cane

1- Svenimenti e debolezza

Se il vostro cane all’improvviso non si presenta a farvi le feste, è letargico, rifiuta ogni gioco potrebbe esserci un problema da valutare con un dottore, se poi subisce uno svenimento improvviso correte dal veterinario senza passare dal via.

2- Tosse persistente

Cerchiamo di non essere eccessivi: qualche colpo di tosse non è indice di malattia quindi state tranquilli. Se la tosse però è persistente, continua e fastidiosa meglio fare un controllo.

3- Dimagrimento eccessivo e improvviso

Il dimagrimento improvviso è uno dei sintomi più evidenti di cancro. L’apparato gastrointestinale non funziona infatti al meglio ed il cane tende a rallentare il suo appetito se non a bloccarlo del tutto.

4- Cambiamenti nella bocca

Questo è uno dei sintomi più sottovalutati. La bocca invece è uno dei luoghi dove si sviluppa molto frequentemente il cancro nel cane, soprattutto se quest’ultimo è in età avanzata.

Fate quindi attenzione al cambiamento di colore della gengiva, sanguinamenti eccessivi, presenza di piaghe, pustole o altro.

Lavate i denti del cane di frequente, in questo modo potrete monitorare più facilmente la situazione.

5- Perdere sangue dal naso

La perdita di sangue dal naso non è mai un buon segnale e può portare con se diversi problemi, non necessariamente il cancro nel cane. Non allarmatevi all’eccesso: spesso il sanguinamento può essere causato semplicemente dalla presenza di corpi estranei, meglio comunque verificare con un veterinario.

6- Diarrea

Non correte  dal veterinario dopo una semplice scarica di diarrea. Se però queste si ripetono o addirittura peggiorano, rivolgetevi ad un esperto che comunque, anche non in presenza di cancro nel cane, provvederò a far terminare le scariche e a consigliarvi la giusta dieta.

7- Crisi epilettiche

Movimenti incorntrollati delle mandibole, spasmi delle gambe, bava alla bocca… sono tutti segnali decisamente preoccupanti che portano a crisi epilettiche. Controllare con il veterinario l’origine è d’obbligo.

8- Alterazioni cutanee

Ogni piccolo cambiamento cutaneo dovrebbe essere analizzato proprio come succede per gli esseri umani: masse, lesioni, cicatrici non chiuse perfettamente sono da verificare con un veterinario.

9- Aumento di peso

Come per la perdita anche un aumento eccessivo e improvviso di peso può essere indicativo di cancro nel cane… o anche di altre patologie da curare.

10- Dolore diffuso

Invece di godere di carezze e attenzioni il vostro cane sembra soffrire ogni contatto? Il dolore diffuso può purtroppo essere rivelatore di un cancro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *