Una palla di pelo bianco, socievole e di buon umore: è il bolognese, un perfetto cane da compagnia dalle radici totalmente italiane.

Le origini del Bolognese

Come suggerisce il suo nome, le origini di questa razza sono da ricercare proprio nella città di Bologna. E' proprio qui infatti che nacque il primo esponente della razza dei bolognesi sul finire dell'800 dall'incrocio tra un maltese ed un Barbet. Da questo incrocio prese vita una razza particolarmente amata dai nobili.

Nonostante questo c'è da dire che si parla di piccoli cani bianchi simili al bolognese già dall'impero romano.

Il Bolognese e la sua indole amichevole

Il Bolognese è un cane socievole, amichevole, particolarmente portato per l'apprendimento e ai rapporti con i bambini (anche se non adora essere importunato eccessivamente).

Nonostante questo è importante capire che la sua educazione ed il suo addestramento sono fondamentali: questo cane è infatti molto bravo a percepire le debolezze del proprio padrone e approfittarne.

Perfetto cane da appartamento

L'aspetto simpatico e le dimensioni ridotte da cane di taglia piccola, con un peso massimo di 3/4 kg lo rendono molto adatto agli appartamenti.

 

Il pelo è bianco e arricciato, ed il tartufo nero. Nonostante sia un cane giocoso è piuttosto tranquillo Inoltre caratterialmente adora le mura domestiche e detesta il freddo... meglio i caldi tappeti di casa al gelido esterno...

Il bolognese è un cane da guardia?

Nulla da ridere, non si parla di certo di un cane che sappia sbranare gli intrusi, ma di uno che ha una certa diffidenza per gli estranei, un buon udito... e che può trasformarsi in un ottimo antifurto in grado di attirare l'attenzione.