Il gatto Certosino è un felino di origine francese dalla bellezza poco vistosa, ma sicuramente elegante.

Il suo pelo grigio-blu e gli occhi di una particolare tonalità di arancio attraggono molti amanti dei gatti e lo rendono di un fascino particolare che niente ha da invidiare ai gatti più apprezzati e famosi.

Le origini del Certosino

Usanza è quella di credere che il Certosino sia una tipologia di gatto grigio portato in Francia dai Templari, in realtà questi felini non vennero allevati dai monaci, né il loro pelo rimanda al colore grigio delle loro tuniche. E' più probabilme invece che il gatto Certosino provenga dalle regioni fredde della Siria, mentre il suo nome deriverebbe dal nome di una morbida e apprezzata lana spagnola chiamata "pile des Chartreux".

Dopo la seconda guerra Mondiale, i vari incroci cui è stato sottoposto lo hanno portato ad essere confuso spesso con il British Shortair Blu, eppure le differenze tra i due gatti sono palesemente evidenti.

Il Certosino è un gatto fiero, indipendente, capace di adattarsi facilmente a situazioni e ambienti diversi senza molti problemi.

Il carattere del Certosino

Il Certosino è un gatto fiero e molto robusto, capace di resistere a temperature fredde senza problemi, amante per questo di aria aperta e caccia anche durante l'inverno. Nonostante questo apprezza e si adatta alle comodità della vità domestica.

E' un gatto tranquillo, socievole, discreto, ma vivace, insomma il gatto da compagnia ideale.

Detesta la confusione ed è tendenzialmente un gatto pigro che adora un momento di coccole preferendole ai giochi sfrenati. E' per questo adatto a chi cerca un animale tranquillo e indipendente.