E' uso comune affermare che i cani sono i migliori amici di un uomo... a discapito di altri animali domestici e scatenando l'ira dei proprietari di felini. Secondo alcuni sondaggi e studi questo modo di dire è però assolutamente veritiero: avere un cane renderebbe più felici che avere un gatto.

Avere un cane o un gatto per essere felici? Il sondaggio del GSS

Il General Social Survey (GSS), gestito dall'organizzazione di ricerca sociale NORC dell'Università di Chicago, ha rilevato che il 36% dei proprietari di cani dichiara di essere molto felice rispetto al solo 18% dei proprietari di gatti.

Certamente avere un cane potrebbe non essere l'unica cosa che contribuisce ai livelli di felicità di una persona.

Ad esempio i risultati del sondaggio, come riportato sul The Washington Post hanno anche rilevato che i proprietari di cani hanno maggiori probabilità di essere sposati e possedere case rispetto ai proprietari di gatti, entrambi fattori che contribuiscono alla soddisfazione della vita.

Ma il GSS non è il primo studio ad esaminare i vantaggi di possedere un cane rispetto ad un gatto.

Altri contibuti scientifici

Uno studio recente condotto su 2000 adulti ha rilevato che chi ha un cane percorre in media 1400 km all'anno, il che non solo significa  essere più in forma di chi ha un gatto, ma anche avere migliori livelli di salute mentale e stress ridotto.

Nel frattempo, un altro studio del 2016 aveva già rilevato che i proprietari di cani riuscivano ad ottenere punteggi più alti su tutti gli aspetti del benessere rispetto a quelli dei gatti.

Anche avere un gatto rende felici? Assolutamente sì

Ma avere un gatto non è affatto negativo come tutto questo può far pensare.

Certo avere un gatto significa avere a che fare con un animale domestico molte volte meno espansivo di un cane, ma molte altre ricerche hanno messo comunque in evidenza i benefici mentali e fisici di possedere un animale domestico in generali. Sì qualsiasi animale domestico.

Un sondaggio condotto ad esempio su 1000 proprietari di cani e gatti di età superiore ai 55 anni è arrivato alla conclusione che i proprietari di animali doestici hanno maggiori probabilità di essere soddisfatti nel loro lavoro, senza considerare che in molti ammettono di non sentirsi mai soli con un animale domestico in casa.

Altre ricerche hanno poi affermato che possedere un animale domestico può portare ad un miglioramento della salute cardiovascolare e abbassare la pressione sanguigna, c'è poi l'importante fatto per cui il semplice legame con un animale ha un forte effetto positivo sui sintomi della depressione.