Spesso la si considera una attività di poco conto, invece l'importanza della pulizia dei denti per cani è decisiva per garantire il benessere del quattro zampe di casa. Per questo motivo la scelta degli spazzolini per denti per cani è importante, anche se difficile, vista la varietà sul mercato.

Pulire i denti al cane può non essere molto semplice quindi bisogna armarsi di molta pazienza, provare con constanza e, in alcuni casi, testare diversi spazzolini per denti per cani.

In questo processo di pulizia c'è da capire due fasi del lavoro:

1- Come pulire i denti del cane.

2- Quale spazzolino per denti per cani deve essere acquistato.

Partiamo allora da un piccolo escursus sul primo punto... che è comunque ancora più importante dello strumento utilizzato.

Come pulire i denti del cane?

Prima di decidere quali spazzolini per denti per cani acquistare è bene considerare come bisogna portare avanti questa azione di igiene.

Essendo una operazione piuttosto complessa è bene abituare il cane fin da cucciolo in modo che sia del tutto abituato a questo processo una volta che la dentizione sarà completa.

Assicurarsi sempre che le mani siano ben pulite e con unghia corte per evitare di portare germi nella bocca del cane.

Utilizza dentifricio e spazzolino per denti per cani specifici e scelti sulla base della dimensione del cucciolo.

L'ideale sarebbe lavare i denti dopo aver giocato un bel po' all'aperto: il cane sarà più stanco e quindi più calmo durante il lavaggio.

E' bene far assaggiare il dentifricio al cane prima del lavaggio in modo che si abitui al sapore. Poi parti da molari e premolari dato che i cani non adorano molto il movimento di alzata del labbro quando vengono lavati i denti avanti: il fastidio maggiore verrà posticipati alla fine del trattamento.

E' bene tenere lo spazzolino con una inclinazione di 45° per pulire bene sia dente che gengiva.

Se il cane non apprezza è probabilmente meglio stoppare e riprendere il giorno successivo. Se notate gengive sanguinanti o dolore è bene poi rivolgersi immediatamente dal veterinario.

Quali spazzolini per denti per cani comprare?

Una volta ascquisita la tecnica studiamo gli strumenti adatti alla pulizia dei denti.

Inutile dire che è meglio evitare quelli per uomini. Al massimo si potrebbe provare ad utilizzare uno spazzolino per bambini molto morbido.

Per prima cosa considerate che sul mercato troverete principalmente 3 tipologie di spazzolini per denti per cani

1- Spazzolini per denti per cani da dito

E' la tipologia più semplice e che da più tempo si trova sul mercato. Si tratta di spazzolini per denti per cani di piccole dimensioni o con particolare sensibilità gengivale.

Può essere utilizzato 2 o 3 volte a settimana e permette di capire facilmente quali sono le parti meno pulite e su cui soffermarsi.

2- Spazzolini per denti per cani con manico

Assomigliano agli spazzolini da uomo. Sono adatti a cani di taglia più grande e hanno un manico di dimensioni tali da raggiungere le parti più nascoste della bocca.

Le setole sono sepre molto morbide e inclinate in modo da raggiungere meglio i denti e gli interstizi. E' bene cambiarlo almeno ogni 3 mesi.

3- Spazzolini per denti per cani ad ultrasuoni

Questa versione moderna degli spazzolini per denti per cani permette di pulire i denti senza spazzolare.

Questo spazzolino non vibra visto che utilizza onde di aria, e questo permette di non infastidire il cane anche se la pulizia deve essere accurata e fatta dente per dente.

Il costo è sicuramente più alto delle prime due tipologie, ma permette una pulizia nettamente più approfondita.