La torsione dello stomaco del cane è una di quei problemi che fa venire attacchi di panico al solo pensiero. In effetti si tratta di una sindrome che può rivelarsi piuttosto rischiosa per il cane ed è bene riconoscerla in tempo e sapere come agire, ancora meglio sapere poi come evitarla il più possibile.

La torsione dello stomaco del cane è anche conosciuta come torsione gastrica ed è purtroppo un evento che vi deve condurre il più velocemen

te possibile da un veterinario. Essendo infatti una patologia che non si risolve assolutamente da sola l'unica via è rivolgersi ad uno specialista.

Il vostro compito è invece riconoscerla più velocemente possibile per evitare di attendere troppo l'intervento.

In genere la causa scatenante la torsione dello stomaco del cane è l'eccessivo accumulo di gas che provoca una complessa torsione della sacca intestinale su se' stessa con il conseguente schiacciamento degli organi che la circondano.

Più si aspetta per intervenire più si incorre a problematiche che vengono causate da questo movimento: la necrosi dello stomaco e quindi il totale collasso delle funzioni vitali... e con il passare delle ore purtroppo si arriva anche al decesso dell'animale.

Purtroppo questa descrizione evidenza la necessità di un tempestivo intervento che blocchi un processo che può avere una durata di sole poche ore (o anche qualche giorno).

Torsione dello stomaco: i fattori di rischio

La torsione dello stomaco del cane è più frequente in cani di taglia medio/grande ed una conformazione toracica più stretta come i pastori tedeschi o i retriever i setter irlandesi, gli alani ed mastini.

Anche l'età può essere un elemento scatenante. Osservazioni mediche hanno evidenziato come questa patologia si manifesti con maggiore frequenza in cani di età superiore ai 6 anni.

L'elemento fondamentale però rimane l'abitudine alimentare del cane: cattive abitudini possono infatti portare una spropositata produzione di gas che può degenerare nel più grande problema della torsione dello stomaco del cane.

Fra le cattive abitudine vanno segnalate porzioni eccessive di cibo concentrate in un'unico pasto giornaliero, troppa acqua bevuta a ridosso del pasto, eccessiva velocità nel mangiare.

Corse e giochi troppo vicine ai pasti possono essere un problema.

Torsione dello stomaco del cane: i sintomi

Quando un sintomo viene osservato la sindrome è ormai già partita. Per questo non si deve aspettare e bisogna anche saper distinguere una torsione da un qualsiasi altro disturbo intestinale.

Principalmente un cane con problemi di torsione dello stomaco è inquieto, si muove nervosamente, cerca una posizione comoda per sdraiarsi ma non la trova, vuole uscire per respirare meglio.

Si potrà poi notare il ventre gonfio, il respiro accelerato, saliva spumossa, sguardo fisso, conati di vomito senza che il cane vomiti realmente.

Torsione dello stomaco del cane: l'intervento

L'unico modo per risolvere la torsione dello stomaco è intervenire chirurgicamente in anestesia totale che prevederà prima lo svuotamento totale dello stomaco da gas e cibi e poi il riposizionamento dello stesso.

Dopo l'operazione il cane dovrà essere seguito con molta attenzione soprattutto nell'alimentazione.