L'incontinenza del cane non è una malattia diversa da quella che conosciamo per l'uomo: è una perdita di controllo della vescica che causa perdita di urina incontrollata.

Naturalmente la gravità della situazione può essere diversa: si possono avere piccole perdite di urina o anche, in situazione opposta, una perdita quasi totale del contenuto della vescica. 

La prima cosa da fare è distinguere quello che è un problema medico da un problema comportamentale per il quale il cane lascia urina volontariamente in casa. In quest'ultimo caso il cane esprime uno stato emotivo in genere di malessere dovuto a varie ragioni: invasioni del territorio, voglia di maggiori attenzioni, solitudine e via dicendo.

L'incontinenza del cane a livello "medico" viene invece diagnosticata attraverso diversi possibili esami medici che possono essere radiografie, ecografie o anche semplici controlli medici (per le situazioni più semplici).

L'incontinenza del cane: le cause

In molti dei casi riscontrati l'incontinenza del cane più giovane è portata da una malformazione congenita e, spesso, quest'ultima è causata da una ectopia ureterale. In questo caso il dotto urinario non trasporta l'urina alla vescica in modo soddisfacente causando la perdita della stessa.

Crescendo il cane adulto si scontra con altre cause di incontinenza.

Incontinenza del cane causata dagli ormoni

Una prima causa di incontinenza del cane adulto è quella ormonale dovuta ad esempio alla sterilizzazione.

Incontinenza del cane di origine meccanica

In alcuni casi si può formare un ostacolo nell'uretra che può causare la fuoriuscita involontaria di pipì. Si può parlare di calcoli, lesioni della parete uretrale, tumori e via dicendo.

In genere questa tipologia di incontinenza viene riscontrata attraverso una urografia o anche una ecografia e, a senconda della gravità della situazione, si può avere un trattamento medico o anche chirurgico per la risoluzione del problema.

Altre cause

Altre cause dell'incontinenza del cane possono essere:

- Debolezza dello spintere;

- Diabete;

- Infezioni;

- Calcoli;

- Utilizzo di farmaci.

Incontinenza del cane: come curarla

A seconda della causa riscontrata nella malattia il medico andrà a decidere la tipologia di cura per superare il problema di incontinenza.

Alcune situazioni prevedono una cura ormonale (come succede in caso di incontinenza a seguito di sterilizzazione), in altri casi si punterà invece a rafforzare i muscoli della vescica.

Se l'incontinenza del cane è portata da infezioni si ricorrerà, naturalmente, all'utilizzo di antibiotici.

Gli integratori sono invece utilizzati, insieme ad un piano alimentare rigido, in caso di incontinenza dovuta a sovrappeso.

Nei casi più gravi di malformazione del tratto urinario, o anche in caso di non funzionamento della terapia farmacologica, si arriverà all'utilizzo della chirurgia.