Nonostante le malattie del gatto vengano considerate rare da molti, questo non è affatto vero. Alcune sono più frequenti, altre meno, ma il punto è che alcune sono particolarmente pericolose e possono anche causare la morte del micio se non curate o se non si è previsto un vaccino con periodici richiami.

Il gatto, nonostante la sua indipendenza caratteriale, dipende da noi per affrontare alcuni problemi. E' quindi il caso di tenere sempre sotto controllo la sua salute ed evitare problemi con malattie mal curate.

Nonostante le malattie del gatto siano numerosissime, alcune sono più frequenti e piuttosto spesso ci si ritrova a che fare.

Abbiamo creato una piccola lista delle 5 malattie del gatto più frequenti per avere alcune informazioni base sul come comportarsi.

5 malattie del gatto frequenti

1- Patologie della bocca

I problemi alla bocca del gatto sono tra i più frequenti anche se sfuggono a molti. Nonostante non siano spesso diagnosticati bisogna considerare che l'alimentazione casalinga e l'allungamento della vita di un micio di casa, crea problemi quotidiani con i denti.

Per maggiori informazioni si può leggere il post: Come pulire i denti del gatto

Da ricordare comunque che la pulizia va fatta di frequente da soli o con l'aiuto di un veterinario e che si può aiutar eil gatto somministrando crocchette invece di cibo umido.

Oltre che dal tartaro la bocca del gatto può essere colpita anche da altre tipologie di infezioni come afte e infiammazioni varie, o ancora il pericolosissimo granuloma eusinofilico, che è poi una sorta di tumore.

2- Il problema delle pulci

In molti pensano non sia una malattina, ma solo poca cura o sporcizia.

Ad occhio le pulci sono difficilmente visibili, a differenza delle zecche (per le quali si ha una attenzione maggiore).

In realtà le pulci creano molti problemi alla cute del gatto e, anche non vedendole, si capisce la loro presenza anche perché il gatto si lecca, si gratta e non sta tranquillo.

Inoltre la pulce può portare altri microbi che, per l'istinto di pulizia del gatto che si lecca, possono essere ingeriti: uno di questi è il Dipylidium Caninum che, nello stomaco si ingrossa diventando una sorta di Tenia.

Per eliminare le pulci non si deve usare solo uno shampoo antiparassitario  sul gatto, ma pulire l'intera casa.

3- Obesità

Come nell'uomo, si fatica a pensare all'obesità come una malattia del gatto, ma questa può creare molti problemi all'animale.

I grassi vanno ad accumularsi sotto la pelle,  ma anche nel fegato raggiungendo a volte il livello della Steatosi Epatica che può portare anche alla morte del gatto.

4- Felv

Parlando di Felv si parla di leucemia del gatto. Purtroppo è una malattia che si trasmette da gatto a gatto anche con semplice contatto del muso, o bevendo nella stessa ciotola.

La Felv colpisce il midollo e purtroppo non si guarisce anche se si può allungare la vita del gatto tenendolo in casa lontano da altri gatti e dal freddo.

Il vaccino presente sul mercato purtroppo non protegge al 100% quindi, anche vaccinando, il gatto rischia comunque.

5- Fiv

La Sindrome da immunodeficenza felina. Fiv, è una malattia del gatto che assomigia alla Felv. E' un po' meno contaggiosa, ma anche più pericolosa.

Non esiste un vaccino e assomiglia all'umano HIV. In Italia è molto frequente tra i gatti di strada.

Questa malattia del gatto non è mortale finché non si tramuta i Faids che, come l'AIDS, distrugge le difese immunitarie del gatto. 

Anche in questo caso, l'unica cura, è tenere il gatto lontano dal resto del mondo.