UnaGatto persiano delle razze più famose e conosciute. Quando si parla di gatti è impossibile non riferirsi anche un po' a loro, i persiani. I motivi del loro successo?

Per prima cosa occorre dire che sono originari dell'Asia Minore ed arrivarono nel Vecchio Continente attorno al Seicento. Originariamente aveva un fisico slanciato e portamento, diciamo, nobile. Poi giunsero dall'Iran dei gatti piccoli e col pelo lungo. Dal loro incrocio venne fuori proprio la razza persiana. Da quel momento, è divenuta una delle razze più amate e desiderate. Perché? Innanzitutto a causa del suo caratteristico pelo fluente, la grossa varietà di colori ed il portamento nobile. Altra sua tipica caratteristica, è il muso schiacciato e le orecchie abbastanza piccole. Non solo questo però, perché c'è da mettere in conto il suo carattere. Si tratta, infatti, di un gatto estremamente tranquillo, pacato e docile. È, quindi, un animale che si adatta molto bene a vivere in casa, specialmente in salotto. Lì, diciamolo francamente, nessuno lo riesce a spostare! Adora la tranquillità, la pacatezza e non sembra avvertire stress. L'unica avvertenza è rappresentata dai suoi gusti alimentari (anche in questo è nobile!). Spesso rifiuta ciò che non gli piace al momento e occorre, perciò, non assecondarlo troppo, altrimenti si rischia di diventare suoi “servitori”... Chi, invece, dovesse desiderare un gatto più vivace, potrebbe fare un pensierino ai pestiferi siamesi che, lo possiamo dire, sono l'esatto opposto degli aristocratici persiani!


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso