Il Bulldog è un cane estremamente particolare fin dalle sue origini. Ne esistono al mondo diverse varianti, ma quello di cui si parlerà è il generico Bulldog.

 

Le origini del Bulldog

Sembrerebbe che il Bulldog come razza abbia origine all'epoca delle grandi invasioni barbariche quando le ondate barbare portarono sul territorio dell'Impero Romano.

Da questa razza resistente e dalle mascelle potenti sembra derivare il Bulldog inglese.

Bulldog in effetti significa "cane da toro" ed è questa definizione che spirga il suo impiego originario.

Il Bulldog veniva infatti selezionato per combattere contro i tori per le sue caratteristiche sia fisiche che caratteriali: un grande coraggio accompagnato da forte presa, muso corto per una presa ferrea e rughe che permettessero al cane di scivolare lateralmente senza soffoccare il cane.

Gli inglesi adoravano la pratica perché il dissanguamento del toro, con adrenalina pompata nelle vene, regalava una carne molto più tenera.

Bisognò aspettare il 1835 perché il Bull Baiting venisse vietato.

Bulldog una razza particolare

Il Bulldog appartiene ad una razza decisamente particolare e che necessita di cure molto particolari e che è in genere ben poco compresa, molto bistrattata.

Purtroppo le pratiche di allevamento hanno portato nel tempo alla nascita di esemplari molto particolari con difetti fisici che ne hanno spesso rovinato l'esistenza.

Il Bulldog non è di sicuro un cane dinamo e attivo, può avere qualche problema fisico, ma non è detto lo abbia. Soffre molto il caldo per questo è bene tenerlo d'occhio durante l'estate.

E' un cane adatto ad ambienti con bambini, potremmo definirlo pacifico e paziente, ma per nulla servile.

Nascono grazie all'intervento dell'uomo che con un cesareo scongiura complicazioni. Detto ciò sono una razza canina veramente a parte.... molti li definiscono umani con la coda, di certo chi li sceglie non fa un paragone con altre razze: il bulldog perderebbe in partenza, troppi cani sono meno complicati da gestire.

Libri Bulldog: i manuali da leggere per conoscerlo

Come detto il Bulldog è un cane particolare, quindi, prima di acquistarlo, meglio conoscerne meglio le sue caratteristiche. Non è un cane per tutti, questo è indubbio, ma una volta scelto si godrà delle sue particolarità.

Ecco alcuni libri sui Bulldog che possono far capire meglio questa razza:

- Il Bulldog questo sconosciuto - di Franco Porta

- Bulldog. Cinofilia e cultura cinofila vol. 2 - di Umberto Cuomo e Vanessa Travenzollo

- The Bulldog: an owners guide to a Happy healthy pet - di Marie Andree

 


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso