UnaHordeum distichon1 vera scocciatura per i cani. Una tranquilla passeggiata in campagna, ma anche tra le aiuole del parco, può diventare una realtà non molto bella per il nostro amico (e per noi!). Stiamo parlando del problema dei forasacchi.

Sono piccole entità vegetali secche, che si staccano dalle spighe delle graminacee selvatiche le quali, di solito, sono costituite da parecchi di questi di forasacchi, ed al loro interno racchiudono il seme. La superficie dentellata crea enormi problemi all'animale. Conseguentemente ai movimenti corporei del nostro amico, i forasacchi riescono a penetrare più in profondità. Per i cani col pelo lungo, specie coloro che vivono in campagna e, inoltre, vengono solo di rado spazzolati e tosati, i forasacchi possono impiantarsi in grandi quantità e nei punti più nascosti del loro corpo. E se dovesse penetrare in un occhio? Le conseguenze saranno più o meno gravi, a seconda della grandezza e della localizzazione dei forasacchi. Importante è comunque cercare di toglierlo nel più breve tempo possibile, altrimenti le complicanze potrebbero certamente aumentare, come anche il dolore per l'animale. Per togliere il corpo estraneo, ci si può avvalere di un collirio anestetico, ma per i cani più irruenti e grossi, sarà necessario ricorrere all'anestesia generale. Non solo gli occhi però, e questo perché potrebbero entrare nelle narici, le orecchie, zona inguinale...
E' bene ricordare che i forasacchi si trovano con maggiore facilità quando seccano le erbacce, ad aprile nelle regioni più calde, fino all'inizio della stagione autunnale.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso