Scegliere un guinzaglio, come abbiamo già detto, è estremamente difficile ed è principalmente una sccelta che si basa su dimensioni del cane ed età, ma un'altra domanda che ci si può porre è: serve un guinzaglio per ogni razza?

In linea generica ragionare su dimensioni ed età è più che sufficiente, ma anche la razza del cane può essere un criterio di scelta interessante per garantire al proprio cane il miglior guinzaglio possibile.

Vediamo insieme qualche esempio.

Un guinzaglio per ogni razza: guinzaglio Huski

Il siberian Huski è un cane che si abitua difficilmente al guinzaglio. Bisogna impegnarsi fin da tenera età, abituarli al collare e poi a camminre insieme. 

Il guinzaglio Huski deve essere resistente con una comoda impugnatura per il padrone e, se camminate fuori città, non è male utilizzare un guinzaglio lungo per dargli più libertà di movimento.

Un guinzaglio per ogni razza: guinzaglio bulldog francese

Il bulldog francese è un cane tranquillo e molto affettuoso cerca sempre il contatto fisico e manifestazioni d'affetto. 

Anche se in molti adorano la pettorina, è bene, quando il bulldog francese è cucciolo, utilizzare un collare che non influisca sulla formazione dei muscoli e dell'ossatura, ed inoltre rende più semplice l'addestramento alla camminata.

La scelta del guinzaglio bulldog francese è invece più dipendente dalla forza del cane da gestire e dalla vostra comodità.

In molti provano un guinzaglio flexi che adorano per la maggiore libertà altri optano per un guinzaglio in pelle... attenzione solo a non farglielo mordicchiare.

Un guinzaglio per ogni razza: guinzaglio labrador

Il labrador è un cane esuberante e "amicone": la sua idea è giocare con tutti, quadrupedi o bipedi, anche quando dall'altra parte non si ha la stessa fantasia. Questo è uno dei motivi per cui è bene abituarlo a camminare al guinzaglio.

Crescendo sarà molto forte e se non si è limitata la sua espansività sarà un vero problema gestirlo in pubblico.

Da subito il labrador deve abituarsi al collare, inutile usare pettorine ed evitate collari a strozzo credendo che limiteranno la sua voglia di giocare (rischierà solo di farsi male).

Meglio un collare largo e morbido. 

Il guinzaglio labrador invece deve essere robusto, avere una comoda maniglia per il padrone.

Per la lunghezza sarebbe bene dare un po' di libertà al parco, ma contemporaneamente il labrador deve essere tenuto e controllato vicino quando si cammina per strada.

Una ottima alterantiva sarebbe un guinzaglio labrador estensibile con doppia aggancio per moschettone: questo permette di regolare il guinzaglio su due lunghezze a seconda di dove ci si trova.

Un guinzaglio per ogni razza: guinzaglio yorkshire

Lo Yorkshire è uno dei cani da apaprtamento più amati. Piccolo e abituato agli ambienti casalinghi è il cane ideale per le famiglie di città.

Non è di certo il cane più tranquillo in assoluto, ma le piccole dimensioni ne permettono una facile gestione.

Libera scelta tra collare e pettorina, mentre per il guinzaglio Yorkshire è molto apprezzato il guinzaglio avvolgibile, a volte anche con qualche errore: lasciando il cane a  metri di distanza dal padrone con pericoli per l'attraversamento delle strade e anche poca abitudine ai comandi.

Un guinzaglio per ogni razza: guinzaglio cane boxer

Il boxer è un cane molto forte che in genere è facile da addestrare se si riesce subito a far capire chi ha la vera leadership.

Da subito deve essere abituato a camminare con voi e necessita sicuramente di un guinzaglio cane Boxer resistente e non particolarmente lungo, potrò prendersi le sue libertà nei momenti di gioco, non durante la camminata.

Un guinzaglio per ogni razza: guinzaglio cane doberman

A differenza dell'aspetto il doberman è in genere un cane pacifico che attacca solo se viene attaccato, mai lo fa per primo.

La scelta del guinzaglio cane doberman può essere la stessa del guinzaglio per boxer non tanto per limitarne istinti pericolosi, quanto per evitare di non poter gestire improvvisi strattoni che potrebbero spaventare i passanti anche se non ce ne fosse motivo.

- -

- -

-


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso