I guinzagli allungabili sono strumenti per la cura del cane in grado di scatenare feroci discussioni tra adepti e chi invece li osteggia a gran voce.

Guinzagli allungabili: perché nascono

Le origini dei guinzagli allungabili sono da ricercarsi nella necessità di uno strumento per migliorare le abilità del cane cosiddetti da ferma (cosa piuttosto paradossale se si pensa all'utilizzo che se ne fa oggi).

Il lavoro di questo cane prevede che si blocchi in una determinata posizione quando avvista un obiettivo. Il conduttore trova più comodo utilizzare questo tipo di guinzaglio che portarsi dietro diversi metri di guinzaglio. In questo modo può raggiungere il cane che si trova nella ferma e poi proseguire.

Guinzagli allungabili: le caratteristiche che lo fanno apprezzare

Il fatto che si riavvolga da solo in modo automatico grazie al meccanismo a molla lo rende particolarmente comodo e questo ne ha garantito la diffusione.

Inoltre, dato che il mercato ne offre ormai di colorati, di attrezzati con torce e porta bustine e via dicendo, ormai soddisfano anche i gusti dei maniaci dello shopping.

Guinzagli allungabili: essere allungabile non è sempre positivo

Il guinzaglio è uno strumento di addestramento, ma soprattutto di collegamento tra padrone e cane e attraverso di esso si esplica la comunicazione tra i due.

La molla che lo tiene in tensione rende il guinzaglio allungabile uno strumento con una comunicazione particolare fatta di un perenne rumore di fondo... proprio la tensione.

L'allungamento inoltre confonde il cane da un altro punto di vista: non ha più una percezione normale degli spazi in cui deve muoversi, cosa che con i normali guinzagli è data dalla lunghezza del nostro braccio.

Ultimo punto è dato dal fatto che anche 10 metri di cavo non possono dare il senso di libertà al cane. L'animale è sensibilissimo a qualsiasi appesantimento quindi anche la piccola cordicella è uno strumento che trattiene e limità gli spostamenti: la libertà è quindi solo apparente.

Insomma il cane può essere libero o essere al guinzaglio... non ci sono vie di mezzo.

 


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso