Mai nessun accessorio per cani ha mai fatto parlare più di se del guinzaglio a strozzo.

Giusto o sbagliato usarlo, educativo oppure no, pericoloso oppure no... le opinioni per anni si sono divise e oggi, nonostante in molti ne urlino la pericolosità e anche l'inutilità nell'addestramento, molti altri ancora lo vedono come strumento adatto a reprimere eccessiva foga di cani esuberanti.

Guinzaglio a strozzo: i pro... se ci sono

Il guinzaglio a strozzo, o a strangolo, è uno strumento molto particolare, in genere utilizzato in addestramento. 

Anche se, come detto, in molti lo osteggiano, ci sono ancora persone che lo interpretano come un ottimo strumento di insegnamento per il cane.

Un solo punto sembra accordare tutti: l'utilizzo corretto di un guinzaglio a strozzo prevede una certa capacità, quindi non tutti possono permettersi di metterlo al collo del proprio cane e andare in giro.

Il guinzaglio a strozzo... o meglio il collare a strozzo, è costituito da una catena (oppure in corda con sistema a cappio) con due anelli posti alle estremità. Si inserisce un capo nell'altro e si ottiene il collare che tenderà a stringersi se il cane sarà agitato e tenderà a muoversi in modo scomposto.

Secondo chi è a favore il guinzaglio a strozzo può essere un ottimo strumento per calmare e insegnare il giusto comportamento per cani dall'indole irruenta o aggressiva.

Naturalmente, come detto, anche chi è a favore del guinzaglio a strozzo giudica l'oggetto utilizzabile solo da personale esperto che saprà usarlo solo per guidare il cane e non per forzarlo e imporsi.

... e i contro!

Dall'altro lato della barricata c'è chi invece osteggia in modo alquanto forte questo strumento non considerato di addestramento.

Nelle mani sbagliate il guinzaglio a strozzo può essere uno strumento coercitivo in grado di instillare odio e violenza nel cane.

Oltre questo, un utilizzo errato del guinzaglio a strozzo, può portare anche danni fisici.

Secondo questo lato dello schieramento l'educazione attraverso coercizione, forza e violenza non porta risultati, anzi può solo generare violenza.

E tu... lo useresti per il tuo cane?

 

-


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso