Six weeks_old_cat_akaUno dei periodi più belli è quello di vedere crescere un gattino. Ci sono tuttavia varie cose da fare e tocca star dietro al cucciolo, anche per farlo ambientare a casa. Come comportarsi, perciò, con un gattino dentro casa, magari appena arrivato?

Come primissima cosa da fare, occorre fargli conoscere pochi ambienti. La visione intera della casa, specialmente se si dovesse trattare di una casa abbastanza grande, può far sentire il gattino spaesato, confuso. Quindi, fargli conoscere gli ambienti più a lui idonei, quelli che dovrà vivere maggiormente nella sua quotidianità. Poi vi è la questione lettiera. Dopo averla riempita di sabbia, bisognerà prendere il gatto e metterlo proprio lì e lui non farà poi molta fatica ad intendere che quello sarà il suo “bagno personale”…

Altra cosa da tenere a mente è che il cucciolo deve mangiare al giorno, in genere, il 25-30% del suo peso corporeo, suddiviso per i vari pasti della giornata. Un gattino ha bisogno di mangiare regolarmente, con un intervallo fra un posto e l’altro che può variare da 2 a 6 ore, a seconda della sua età.

Il cucciolo non tarderà poi molto a scatenarsi coi giochi, ecco allora che occorrerà procurarsi uno specifico graffiatoio, in modo da evitare che lui utilizzi mobili e divani per affilarsi le sue già taglienti unghiette.

Chiaramente, c’è sempre il veterinario per qualsiasi tipo di consiglio ed informazione, anche perché, inutile dirlo, è opportuno farlo visitare e poi vaccinare.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso