Certosino CuccioloI nostri amici a quattro zampe vivono, spesso e volentieri, in simbiosi coi propri padroni. Può accadere, però, che questi ultimi decidano di viziarli troppo; un po' come accade con i bambini. Il risultato è cani e gatti pigri ed anche ... viziati!

Nel caso dei gatti, e qui parleremo solo dei nostri adorati felini, oggi risultano essere più da compagnia e meno dei veri e propri cacciatori; nonostante il loro preciso istinto. Il perché è presto detto: il micio è abituato a trascorrere tante ore sui divani, a mangiare tanto, ed a vivere nell'ozio. Cosa rimane allora dell'animale cacciatore, pronto ad inseguire lucertole, con l'intenzione precisa di acchiapparle? Adesso invece lo troviamo crogiolarsi tranquillo tranquillo su sofà, sedie, poltrone e nei posti anche più improbabili della casa. E l'alimentazione? Anche qui, attenzione a non viziarli troppo. I padroni, infatti, si lasciano intenerire ed ecco allora pronti a viziarli con le prelibatezze che le varie case produttrici sfornano di continuo. Paté, straccetti in salsa e così via... Il gatto, quindi, si abitua ed arriverà perfino a pretendere un determinato cibo. Mai farsi eccessivamente intenerire (questo vale anche per i cani e, forse, a maggior ragione!), mentre occorre pensare all'alimentazione corretta per il proprio animale. E poi, ricordiamoci sempre della vera natura di un gatto, che è quella di un felino e non di un suppellettile! Quindi, se dovesse adagiarsi troppo, occorre spronarlo, stimolandolo magari al gioco. La troppa pigrizia fa male sia all'uomo che ai nostri amici, teniamolo a mente!


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso