Hp17-iside-cuccioliChe gatto prendere? Quale razza, semmai, prediligere? Insomma, decidere di portare a casa un gattino è una scelta molto importante ed impegnativa (oltre che bella!), parliamone un po'.

Innanzitutto c'è da scegliere la razza. Volete dei gatti tranquilli, che passino ore in salotto? Ecco che la scelta potrebbe andare subito al Persiano. Volete, invece, uno che, all'opposto, sia vivace, sempre pimpante? In questo caso, potrebbe andar bene un Siamese. Il Certosino, inoltre, è ideale per chi passa molto tempo in casa, essendo molto affettuoso e legato al padrone, quello Europeo (uno fra i più diffusi) è più indipendente. Ovviamente contano anche considerazioni legate all'estetica del micio.

Poi c'è la questione del pelo. Quelli a pelo lungo hanno, infatti, bisogno di maggiore cura ed attenzioni, in quanto dovranno essere spesso spazzolati, specie nel periodo della muta. Nella scelta del sesso, invece, occorre tener presente che, in generale, le femmine hanno la tendenza ad essere più “casalinghe” ed a rimanere in casa, mentre i maschi tante volte lasciano il loro “territorio” per avventurasi nei dintorni alla ricerca, magari, di una gattina.
Il periodo che va dai 50 ai 80 giorni di vita può essere considerato quello ideale per portare un cucciolo a casa. Poi sarà il momento di una bella visita dal veterinario e solo dopo si penserà ad articoli per animali e tutto ciò che servirà per un' alimentazione corretta.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso