2june 2007_530I cani oltre ad essere riconosciuti come i migliori amici dell'uomo, sono pure dei validissimi suoi collaboratori. Vediamo un po' qui in che modo vengono impiegati e, soprattutto, per fare cosa.

Questo animale, infatti, può essere utilizzato in svariate occupazioni di utilizzo pubblico e privato. La mansione più conosciuta è quella che li vede aiutare le persone non vedenti. Il cane guida ha solitamente indole tranquilla e pacata, è parecchio attento, ha poi un senso innato dell'orientamento. Le razze ritenute le migliori sono il pastore belga, quello scozzese e tedesco. Poi ci sono quelli impiegati nel controllo per fiutare magari sostanze stupefacenti. Come nel caso di quelli da guida, i cani antidroga necessitano, ovviamente, di uno specifico addestramento ed i risultati, alla fine, saranno proprio degni di nota, se non sorprendenti. Vi è poi quello definito “da riporto”, quindi impiegato per la caccia. Le razze più utilizzate sono, in questo caso, lo Spaniel, il Restriever, Labrador ed il Cocker Spaniel Inglese. Naturalmente non può mancare anche il cane “da ferma”, che cerca la selvaggina spostandosi sul terreno e quando riesce a captare le emanazioni del selvatico, “ferma” immobile proprio l'animale cercato. Infine vi è quello “da tana”, il quale viene utilizzato in battute di caccia dove le prede, ad esempio lepri, volpi e tassi, si rintanano in tane. Questo tipo di cane è abile ad entrare nelle tane degli sfortunati animali selvatici ed a lottare con loro fin quando non li costringono ad uscire fuori, oppure addirittura arrivano ad ucciderli.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso