Il miglior modo per aiutare gli animali è, oltre al volontariato, quello di studiare per poter diventare veterinario. Certamente si sta a contatto con loro ma, è bene sempre tenerlo a mente, si ha la responsabilità della vita di una creatura vivente.

Per esercitare questa professione occorre una laurea in Medicina veterinaria, successivamente fare il relativo tirocinio presso un professionista in attività, o presso una struttura pubblica. Il tirocinio permette, infatti, la possibilità di sostenere l’esame di Stato per l’abilitazione all’attività professionale. Superato l’esame è possibile iscriversi finalmente all’Ordine dei veterinari.
Il veterinario, tramite le varie conoscenze acquisite in campo zootecnico-sanitario, può svolgere tutta una serie di importanti mansioni: dalle classiche visite agli animali, fino al controllo dei mangimi, dall'eseguire ispezioni sulla macellazione e su tutta la rete di commercializzazione, fino allo studio di tutte quelle malattie che si possono trasmettere pure all'uomo.
In ambito pubblico, e quindi all’interno delle Asl, la carriera veterinaria è organizzata in questo modo: c'è il veterinario coordinatore, quello collaboratore e, infine, il veterinario dirigente responsabile.
Alle prime due carriere si può accedere direttamente mediante un concorso pubblico mentre, per arrivare alla terza, bisogna essere dipendenti da almeno 5 anni ed aver ricoperto, allo stesso tempo, le cariche dei primi due livelli professionali.
Il libero professionista, invece, decide se occuparsi degli animali da “reddito”, ovvero i bovini o i cavalli, oppure prendersi cura degli animali da “affezione”, quindi i cani ed i gatti. La prima mansione porta, chiaramente, ad una vita quasi sempre di campagna, mentre la seconda implica una scelta più cittadina, il tutto legato ai classici ritmi di uno studio medico.
Diverse le opportunità, poiché il mercato del lavoro offre possibilità d’impiego nelle industrie di produzione e conservazione di prodotti di origine animale, nel settore dell’acquacoltura e negli allevamenti zootecnici.
Inutile dire che chi vuole aiutare gli animali, dovrà scegliere solo alcuni di questi settori professionali...


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) cookie Policy.

Chiudi avviso