I pericoli per i cani sono tanti e si nascondono anche nelle cose più impensate, a volte nelle cose considerate piacevoli come la cioccolata che da leccornia si puà trasformare in una vera arma fatale per il cucciolo di casa

"Ciò che non cura un dottore lo può curare la cioccolata!". Questo è pensiero comune, ma se questo potrebbe essere vero per gli uomini non lo è affatto per gli animali.

Tra i maggiori pericoli per i cani c'è proprio l'ingestione della cioccolata, naturalmente non una scaglia, ma una certa quantità di "oro nero" può diventare un vero veleno per i quattro zampe.

I pericolo per i cani in sostanze nascoste

Nonostante l'ottimo sapore che attrae anche i cani, la cioccolata nasconde una sostanza le cui proprietà non sono proprio "salutari".

La sostanza sotto accusa in questo caso si chiama teobromina che sembrerebbe essere un alcaloide appartenente alla stessa famiglia della caffeina.

Assunta in quantità consistenti la teobromina agisce sul sistema nervoso e principalmente sull'apparato cardiaco. 

Il problema principale sta nel fatto che cani, ma anche cavalli e altri animali di piccole dimensioni, non riescono ad assimilarla facilmente ed essa rischia di campeggiare nel corpo dell'animale per ore e ore... anche giorni.

L'intossicazione diventa evidente per sintomi quali il vomito le convulsioni la diarrea, ma il rischio principale è che si arrivi alla morte.

I maggiori pericoli per i cani più piccoli

I maggiori pericoli per i cani derivanti dalla cioccolata sono a discapito di cani, o animali, di più piccole dimensioni. 

Attenzione quindi anche ai cuccioli e ai cani anziani che sicuramente hanno difese molto minori rispetto ai cani più giovani.

Se a questo associamo il fatto che studi dimostrano che la cioccolata fondente o il cacao amaro hanno una maggiore concentrazione di teobromina ecco venir fuori che bastano circa 6 grammi di cioccolato (nero) per avere importanti pericoli in un cane di 10 kg.

Cosa fare in caso di ingestione di cioccolata

In caso ci si renda conto dell'ingestione considerevole di cioccolata è bene rivolgersi al veterinario e, cercare comunque subito di far vomitare il cane. Per fare questo ci si potrebbe aiutare con dell'acqua ossigenata, ottima per causare vomito immediato e liberare quindi lo stomaco prima che la sostanza entri in circolo.